© aikidocesena.it 2015 - Il Dojo: Via Dell’Amore, 17  | Cesena (FC) |  tel. 347 8280786 | e-mail: info@aikidocesena.it


CreativeCommons' disclaimer

Il Dojo: Via Dell’Amore, 17  | Cesena (FC) |  tel. 347 8280786 | e-mail: info@aikidocesena.it

©

TAKEMUSU:

‘PROFONDA, MISTERIOSA, INTELLIGENTE CREATIVITA’’

NELLO SPIRITO DELL’AIKIDO CLUB

L'Aikido non è astrazione. Esso è arte marziale viva e reale e può essere parte di ognuno di noi.

Negli ultimi anni di vita Morihei Ueshiba aveva cercato di trovare risposte e significati in ciò che poteva esserci realmente in comune tra l'arte marziale e la sua stessa esistenza, a quelle domande che sorgono naturali in ognuno di noi e possono essere conseguenza di un lungo e costante cammino. L'energia che lo aveva portato a quel livello di sviluppo doveva trovare una giustificazione se non umanamente logica almeno più profonda, ma reale. Non era sufficiente una 'semplificativa' spiegazione esoterica, se vogliamo, o legata ad una visione che avrebbe potuto trovare facile collocazione nel mondo religioso giapponese. Vedere l'Aikido con gli occhi di colui che vive nel mondo terreno, non una pura astrazione. Una più vasta e completa ottica          
destinata ad ogni essere umano, al suo miglioramento, ad un suo sviluppo completo, e che se accettata non implicava oneri spirituali se non di apertura, coraggio, crescita della forza interiore. Ed imbrigliamento dell'aspetto feroce e selvaggio, nascosto ma inevitabilmente presente in ognuno.
Morihei Ueshiba enfatizzava, tra le varie cose, quell'aspetto dell'animo umano 'intelligente, profondo, misterioso e sensibile, essendo associato al Cielo ed al principio di centralizzazione'. Razionale, forte quindi, ma al contempo infuso di quella interiore creatività positiva che rappresenta al pieno delle sue possibilità le forme del Takemusu Aikido.

Francesco
Giugno 2013

Francesco 2013

La capacità di ispirare

flessibilità di movimento, nuove risorse fisiche e mentali, iniziativa, conoscenza e giudizio, fino alla più grande abilità: sapere sempre adattarsi ed improvvisare